Aumentare il valore della casa per venderla

Il valore di un immobile in vendita è determinato da moltissimi fattori. Se alcuni sono fissi e immutabili – ad esempio la posizione o la metratura – su altri fattori c’è un margine di intervento. E dato che quando si tratta di decidere se acquistare un immobile la prima impressione è quasi sempre quella che conta, vale la pena prevedere un investimento per apportare migliorie in grado di aumentare anche sensibilmente – fino a oltre il 20% – il valore dell’immobile in vendita. Vediamo quali sono i principali interventi per aumentare la quotazione di una casa che vogliamo vendere.

Stai pensando di vendere casa?

Con RockAgent vendi il tuo immobile in 45 giorni.

Tinteggiatura: il passo fondamentale per un casa pulita e in ordine

Il primo intervento da mettere in programma per aumentare il valore di un immobile da vendere è senza dubbio la tinteggiatura. Una casa tinteggiata di fresco appare subito curata e in ordine, soprattutto se si scelgono colori neutri e chiari come il bianco o il beige, che donano grande luminosità e una sensazione di pulizia.

Home staging: rendere la casa più appetibile per gli acquirenti

Un intervento da prevedere per aumentare il valore di una casa in vendita con un piccolo ma strategico investimento è l’home staging. Questo termine indica una strategia di marketing immobiliare volta a rendere un immobile più appetibile per i potenziali acquirenti, valorizzandolo con la giusta illuminazione, colori, dettagli e complementi d’arredo accattivanti, e magari un tocco di verde, senza dimenticare il decluttering di tutto ciò che ha un aspetto datato e la pulizia approfondita dell’immobile.

Ristrutturazione: solo se ce n’è davvero bisogno

Quando su un annuncio immobiliare leggiamo “immobile ristrutturato”, immediatamente siamo più interessati a valutarlo. Un intervento di ristrutturazione può incrementare sensibilmente il valore di una casa, ma può avere costi consistenti. È quindi consigliato optare per una ristrutturazione solo se risulta davvero necessaria, ad esempio per problemi strutturali dell’immobile. Per aumentare il valore di una casa può essere utile soprattutto ristrutturare il bagno e la cucina, con una particolare attenzione ai sanitari e agli elettrodomestici. Se la casa possiede una cantina, che di per sé è già un valore aggiunto, può essere un buon investimento decidere di ristrutturarla e renderla più curata e vivibile. Per dare una maggiore qualità agli ambienti, inoltre, si può cambiare il pavimento e in particolare aggiungere il parquet o un pavimento di ceramica, magari soltanto in alcune zone della casa. L’unica cosa da tenere presente nel momento in cui si decide di effettuare interventi di ristrutturazione, è che scelte estetiche molto marcate e particolari potrebbero non incontrare il favore di tutti i potenziali acquirenti. Meglio quindi mantenersi su uno stile essenziale.

Valorizzare gli spazi suddividendo meglio gli ambienti

Ambienti distinti e con funzionalità specifiche contribuiscono ad aumentare il valore di un immobile in vendita. Si possono quindi apportare interventi non troppo complessi per aggiungere o togliere delle stanze, ottimizzare corridoi troppo larghi o dare un senso di maggior ampiezza. Su quest’ultimo fattore si può agire anche solo inserendo armadi a muro o grazie a specchi appesi in punti strategici. Un altro intervento possibile per ottimizzare gli spazi è la chiusura della terrazza, che permette di aumentare notevolmente lo spazio interno disponibile.

Rinnovare impianti e infissi per migliorare l’efficienza energetica

Rinnovare gli impianti della casa per avere una maggiore efficienza energetica è sicuramente un intervento apprezzato dal futuro acquirente e permette di aumentare la quotazione dell’immobile. Si tratta di interventi come la creazione del cappotto termico, la coibentazione del tetto, l’implementazione di pannelli solari e il rinnovo degli infissi per un migliore isolamento acustico e termico. Questi interventi rappresentano una sicurezza di risparmio per l’acquirente – dato che in una casa ben isolata si dimezzano i consumi di gas per il riscaldamento degli ambienti e per la generazione di acqua calda sanitaria – e danno anche accesso a diverse agevolazioni fiscali.

Rendere la casa “smart” per aumentarne il valore

Infine, un altro intervento che si può attuare per accrescere il valore della casa che vogliamo vendere è renderla “smart”, ovvero dotarla di tutti quei servizi intelligenti che permettono di gestire le funzionalità domestiche tramite l’uso dello smartphone. Dall’accensione delle luci all’apertura delle porte, dall’attivazione dell’allarme all’avvio degli elettrodomestici, passando per l’irrigazione del giardino, le possibilità di azione sono davvero tante e certamente saranno apprezzate dai potenziali acquirenti.

Gli articoli più letti

Condividi