Comprare o vendere casa ora, conviene?

È il momento giusto per investire nel mattone? Molte sono le variabili da considerare quando si decide di vedere o acquistare casa, una di queste riguarda le tempistiche. Vediamo insieme quali sono le cose importanti da tenere presente e se oggi è il momento migliore per comprare oppure per vendere un immobile.

L’andamento del mercato immobiliare

In linea generale è importante partire da un presupposto: in qualsiasi tipo di compravendita sarebbe ideale comprare a un prezzo basso e vendere ad un prezzo alto; non fa differenza il caso del mercato immobiliare. Questo significa che la prima cosa da verificare per poter rispondere alla nostra domanda iniziale è l’andamento che i prezzi degli immobili avranno nel prossimo immediato futuro, se i prezzi quindi secondo le previsioni saranno destinati a rimanere stabili, saliranno oppure diminuiranno.

Stando alle previsioni fatte dagli esperti ad attenderci ci sarà un calo delle quotazioni per le case in città, mentre per gli immobili in provincia si assisterà ad una diversa dinamica. Come abbiamo avuto modo di vedere già in qualche passata news, il lockdown ha portato gli italiani a rivedere i propri desideri in materia di ambiente domestico, con una maggiore propensione verso metrature più grandi e spazi verdi.

Chi vuole vendere e chi vuole comprare

Se si possiede un immobile in una grande città, quello odierno sembra essere un ottimo momento per cercare di venderlo. Infatti, i prezzi delle case per il momento stanno tenendo bene nonostante gli effetti del Covid, ma a breve potrebbero cominciare la loro discesa e aspettare la risalita delle quotazioni potrebbe voler dire aspettare anni. Cosa contraria invece per i proprietari di immobili in provincia: in questo caso il suggerimento è quello di temporeggiare che la domanda si consolidi e di conseguenza che le quotazioni salgano.

Chi invece è alla ricerca di un investimento nel mattone e desidera finalizzare una compravendita immobiliare in questo periodo farebbe bene a concentrarsi sulle case in provincia piuttosto che su quelle in città, dal momento che le prime possiedono i requisiti adatti per aumentare il loro valore immobiliare nel prossimo immediato futuro, mentre le seconde con
buone probabilità potrebbero subire una svalutazione.

Cambiano le esigenze

Come abbiamo accennato la casa del futuro dovrà rispondere a nuove necessità: il maggiore tempo speso tra le mura domestiche, lo smart working, porteranno delle profonde modifiche nelle caratteristiche stesse delle case con il desiderio di avere maggiore spazio disponibile. Ecco perché, sia che si intenda comprare che vendere casa è molto importante considerare già da adesso di compiere qualche lavoro di miglioramento che, in prospettiva, avrà anche il ruolo di aumentare il valore dell’immobile stesso.

Gli articoli più letti

Stai pensando di vendere casa?

Con RockAgent vendi il tuo immobile in 45 giorni, senza provvigioni.
Condividi