Immobiliare: è boom di acquisti di immobili

soldi casa

Secondo l’indagine del Notariato il 2018 ha segnato un aumento delle compravendite di immobili. Un trend favorito dal calo dei prezzi.

L’indagine semestrale del Notariato attesta per i due semestri del 2018 un aumento delle compravendite di immobili, dovuto al continuo calo dei prezzi. Vediamo quali fattori hanno determinato questo trend:

Diminuisce il Prezzo, aumenta l’acquisto

Nel primo semestre dell’anno sono state registrate 443.337 compravendite di immobili. Tra queste 334.979 atti hanno riguardato i fabbricati, con un aumento del 10,72% rispetto al 2017. Aumentano anche del 26,73% le compravendite di valore superiore ai 900 mila euro.

Cresce la prima casa

Su 246.539 fabbricati abitativi, 177.212 hanno richiesto l’agevolazione prima casa. Sono state richieste maggiormente le agevolazioni per immobili accatastati nella categoria A/2, seguono col 30% le abitazioni di tipo economico di categoria A/3, e i villini (categoria A/7), col 10%. Fra i venditori il 90,78% è un soggetto privato.

Nuovi mutui

193.102 i mutui erogati nei primi sei mesi del 2018. Sugli importi si attesta una prevalenza dei finanziamenti fino a 150 mila euro, parallelamente a un aumento dell’8-10% dei mutui di importo compreso tra 200-300 mila euro.

Meno terreni edificabili

Si vendono più terreni agricoli (57.284) rispetto ai terreni edificabili (13.624). Le compravendite sono cresciute del 2,83% nei primi sei mesi del 2018 rispetto all’anno precedente, con importi al di sotto dei 100 mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *