Quanto tempo ci vuole per vendere un immobile

Quanto tempo ci vuole per vendere un immobile? Se te lo stai chiedendo, sappi che sei in buona compagnia: questa è una delle domande che gli agenti immobiliari si sentono rivolgere più spesso, e come è facile immaginare non c’è una risposta univoca. Vendere un immobile, infatti, può richiedere più o meno tempo a seconda di diversi parametri: più essi saranno allineati positivamente, più vendere sarà facile e veloce. In questa guida andremo a esaminare gli elementi principali, e vedremo alcune stime realistiche su quanto tempo ci vuole per vendere casa.

Stai pensando di vendere casa?

Con RockAgent vendi il tuo immobile in 45 giorni.

I fattori che determinano quanto tempo ci vuole per vendere un immobile

Posizione dell’immobile

La posizione di un immobile è uno dei fattori chiave nel determinare quanto velocemente si riuscirà a venderlo. Ogni luogo ha le sue caratteristiche, ma possiamo distinguere alcune macrocategorie che ci aiuteranno a farci un’idea di massima del tempo necessario per vendere casa. 

  • Grandi città: un appartamento in vendita nelle grandi città in genere si vende molto facilmente. A Milano, Roma o Firenze potresti ritrovarti a firmare il rogito senza quasi rendertene conto!Anche le località appena fuori dalle grandi città e ben collegate dal punto di vista dei trasporti sono un fertile terreno di vendita. 
  • Luoghi turistici: località dal forte richiamo turistico sono in genere molto appetibili per i compratori. In posti come ad esempio Viareggio in Toscana o Noto in Sicilia una casa si può vendere molto velocemente. 
  • Poli industriali e universitari: altre località con elevate possibilità di vendita di un immobile in tempi rapidi sono quelle che ospitano poli industriali o universitari, come ad esempio le città della Brianza, Verona o Urbino.
  • Zone periferiche: nelle aree periferiche o nelle zone che non hanno particolari attrattive vendere un immobile potrebbe risultare più difficile e richiedere tempi più lunghi.

Tipo di immobile e condizioni della casa

Oltre alla location, un fattore che determina quanto tempo ci vuole per vendere casa è il tipo di immobile. Ad esempio, nelle grandi città c’è alta richiesta di appartamenti di piccole e medie dimensioni, come monolocali e bilocali, mentre appena fuori dai poli urbani si tende a vendere di più la classica villetta con giardino. 

Anche come la casa viene presentata fa la differenza. Una casa con tutte le carte in regola per essere venduta alla velocità della luce potrebbe rimanere ferma per mesi e mesi se mal presentata. Bastano pochi accorgimenti per rendere un appartamento più invitante e accogliente, e in particolare grazie alle tecniche di home staging con pochi tocchi è possibile rendere una casa appetibile per il maggior numero possibile di acquirenti. Si tratta di svuotare, togliere le cianfrusaglie, tinteggiare, inserire punti luce strategici e piccoli dettagli d’arredo e la casa diventerà un gioiellino che andrà a ruba tra i compratori, soprattuto per chi cerca una casa già pronta da abitare e non intende fare grandi ristrutturazioni.

Prezzo di vendita

Ovviamente, una variabile che non può mancare nell’elenco dei fattori che determinano quanto tempo ci vuole per vendere un immobile è il prezzo: non a caso, una giusta valutazione dell’immobile è alla base di ogni strategia di vendita. Gli immobili in vendita con un prezzo concorrenziale rispetto al valore di mercato attireranno offerte anche se non sono particolarmente attraenti o in una posizione gettonata. Le case che hanno un prezzo alto rispetto al mercato richiedono più tempo per essere vendute, anche se sono oggettivamente belle e in location privilegiate.  

Possiamo considerare tre tipi di prezzo:

  • il prezzo a cui vogliono comprare gli speculatori immobiliari, ovvero al di sotto della media di mercato;
  • il prezzo che rispecchia il reale valore di mercato;
  • il prezzo che è disposto a pagare chi si innamora di una casa. 

Per vendere agli speculatori a un prezzo inferiore alla media possono bastare anche poche settimane, per trovare l’acquirente che si innamora della casa ed è disposto a pagare un prezzo sopra la media possono volerci anche uno o due anni. Attenzione, però, a non andare troppo per le lunghe: per evitare il rischio svalutazione, entro una certa soglia prima vendi e meglio è.

Condizioni di mercato e stagionalità

I mercati immobiliari sono ciclici, di conseguenza, il tempo necessario per vendere un immobile quando il mercato è caldo è ben diverso dal tempo che ci vuole quando il mercato è freddo. Non a caso i tempi di vendita di un immobile sono un chiaro indice dello stato di salute del mercato immobiliare. 

Un mercato caldo ha domanda alta, offerta bassa, prezzi in crescita e vendite rapide: in questo caso il venditore è avvantaggiato. Un mercato freddo ha bassa domanda, immobili che non si vendono, prezzi in diminuzione e vendite lente: in questo casa, il coltello dalla parte del manico è dell’acquirente. Tuttavia, le condizioni possono sempre cambiare rapidamente. 

Molti mercati immobiliari, inoltre, risentono dell’impatto delle stagioni: in alcuni mercati è più facile vendere casa in primavera e meno in inverno, in altri mercati è il contrario.

Fortuna

Infine, il tempo che ci vuole per vendere una casa dipende anche dalla fortuna! Magari hai fissato per la tua casa un prezzo sopra la media, ma la vede una coppia che se ne innamora a prima vista e decide di acquistarla, o al contrario potresti avere una casa con tutte le carte in regola per essere venduta facilmente, ma sembra che nessuno se ne accorga.

Una stima generale del tempo necessario per vendere casa

Volendo fare un prospetto generale in base ai parametri che abbiamo visto, per vendere casa:

  • se hai il giusto mix di parametri positivi, hai intrapreso una strategia vincente e la fortuna è dalla tua parte impiegherai da qualche settimana a due mesi;
  • se la situazione è nella media impiegherai dai tre ai sei mesi;
  • se i parametri non sono particolarmente favorevoli le cose potrebbero andare per le lunghe, potresti impiegare da sei mesi a un anno. In questo caso ti suggeriamo di rivedere la strategia di vendita, il prezzo o la comunicazione;
  • se i tempi superano l’anno, qualcosa non va: devi ottimizzare ancora il processo di vendita;
  • se la tua casa è in vendita da oltre due anni, o il prezzo è completamente fuori mercato o la strategia di vendita è sbagliata. Ma non disperare: basta rivedere questi parametri e potrai finalmente vendere il tuo immobile!

Gli articoli più letti

Condividi