Vendere casa con più agenzie immobiliari: è consigliato oppure no?

Molte persone pensano che affidandosi a più agenzie immobiliari riusciranno a vendere la propria casa più facilmente: ma le cose stanno davvero così? 

Stai pensando di vendere casa?

Con RockAgent vendi il tuo immobile in 45 giorni.

Ti anticipiamo subito che la risposta è no, e in questa guida vedremo nel dettaglio perché non conviene vendere casa con più agenzie immobiliari.

Vendere casa con più agenzie immobiliari: la questione credibilità

Innanzitutto c’è il tema della credibilità: immagina di essere un acquirente in cerca di una casa e di vedere un immobile che ti interessa pubblicizzato su tre siti di agenzie immobiliari diverse. Che cosa penseresti, se fossi in quella persona? Che il proprietario di quella casa ha un disperato bisogno di vendere, altrimenti non “spammerebbe” la sua dimora in lungo e in largo sul web. E il secondo pensiero sarebbe che se c’è quest’urgenza di vendere, forse è perché la casa non è un granchè. Insomma, non è proprio quel che si dice fare un’ottima prima impressione!

Vendere un immobile con più agenzie: prezzi al ribasso e minor impegno

Diretta conseguenza di una prima impressione non proprio brillante, c’è la questione del prezzo al ribasso: se l’acquirente pensa che hai bisogno di vendere e che la tua casa forse non è nemmeno così eccezionale, sarà portato a fare un’offerta più bassa di ciò che pensava. Offerta che ovviamente tu, il venditore, non accetterai, con il risultato che la casa rimarrà in vendita molto più a lungo dei tempi standard, svalutandosi.

Adesso mettiti invece nei panni dell’agenzia: ti impegneresti di più per vendere un immobile in esclusiva oppure una casa che stanno cercando di vendere contemporaneamente altre agenzie concorrenti, e magari anche lo stesso proprietario privatamente? La risposta è evidente: un’agenzia darà sempre priorità agli immobili sui quali ha un incarico in esclusiva.

Il rischio di pagare più provvigioni affidandosi a più agenzie

Ma c’è di più. Un venditore che non stipula accordi in esclusiva con nessuna agenzia e rimane una sorta di battitore libero, spesso punta a concludere l’accordo privatamente per risparmiare sulle provvigioni dell’agenzia. Sappi però che se ti affidi a più agenzie e al tempo stesso cerchi di vendere anche da solo, può accadere che l’acquirente veda la casa con una, due o addirittura tre agenzie, per poi scavalcarle e contattarti in privato, mosso a sua volta dalla volontà di risparmiare sulle provvigioni. 

Peccato che poi le agenzie a cui l’acquirente si è rivolto verranno tutte a chiederti la provvigione! Quindi affidando un immobile a più agenzie potresti trovarti non solo a non risparmiare sulle spese di agenzia, ma addirittura a dover pagare più provvigioni: un caso forse un po’ estremo, ma assolutamente plausibile.

Quando l’agenzia non ha un incarico in esclusiva

Quello che abbiamo visto nei paragrafi precedenti è lo scenario tipico che si viene a creare quando l’agenzia non ha un incarico in esclusiva, cioè quando un venditore cerca di vendere casa con più agenzie. A maggior ragione se si tratta di un incarico solamente verbale e non scritto. 

Con un incarico non esclusivo l’agenzia non è messa nelle condizioni di lavorare in maniera ottimale e finisce per agire in modo limitato, se non distorto. La priorità viene data agli immobili in esclusiva, mentre quelli che non lo sono passano in secondo piano e spesso non vengono nemmeno adeguatamente pubblicizzati, perché è sempre dietro l’angolo il rischio che – fornendo troppe informazioni – possa essere scavalcata dall’acquirente che andrà a rivolgersi direttamente al venditore, pensando di evitare il pagamento della provvigione.

Perché conviene affidare l’incarico in esclusiva a una sola agenzia

Quindi, ormai ti sarà chiaro: è fortemente sconsigliato vendere casa con più agenzie immobiliari. Se vuoi vendere il tuo immobile il prima possibile e al miglior prezzo, la scelta giusta è affidare un incarico in esclusiva a una sola agenzia. 

L’incarico in esclusiva implica un rapporto professionale regolato da un contratto scritto, in base al quale per un periodo di tempo stabilito la vendita dell’immobile verrà gestita esclusivamente da quell’agenzia immobiliare, alle condizioni riportate nel contratto. Anche qualora il proprietario riuscisse a vendere la casa privatamente durante il periodo di validità del contratto, dovrà comunque corrispondere una commissione concordata all’agenzia.

È evidente che, a tali condizioni, l’agenzia immobiliare lavorerà al meglio per riuscire a vendere l’immobile il prima possibile e al prezzo più vantaggioso per il venditore. 

Quindi, tornando alla domanda iniziale di questo articolo, possiamo affermare con certezza che non conviene vendere casa con più agenzie immobiliari: per ottenere il miglior risultato, è essenziale che l’agenzia sia messa nelle condizioni di prendere sul serio la gestione dell’incarico, sottoscrivendo un contratto d’incarico in esclusiva.

Gli articoli più letti

Condividi