Contatore elettrico

Come avere una casa ad alto risparmio energetico

Nella vendita e nell’acquisto di immobili l’attenzione ad aspetti come la sostenibilità e l’ambiente sono tematiche sempre più sentite, che possono arrivare ad essere in alcuni casi davvero determinanti. Vediamo quali sono i principali consigli per avere una casa più energetica.

Stai pensando di vendere casa?

Con RockAgent vendi il tuo immobile in 45 giorni, risparmiando sulle commissioni.

Risparmio energetico, perché è importante

Sempre più spesso sentiamo parlare di risparmio energetico, ma di cosa si tratta esattamente? Di tutta quella serie di attività virtuose che permettono di limitare lo spreco energetico, compreso quelle destinate a contenere i consumi e favorire un risparmio in bolletta, aumentando di conseguenza l’efficienza delle abitazioni.

Avere una casa più sostenibili dal punto di vista energetico può rivelarsi una cosa particolarmente importante sa per chi vende casa, che potrà contare su una valutazione immobiliare maggiore, sia per che intende comprarla, che potrà quindi abitare un immobile dagli alti standard energetici con un risparmio consistente in bolletta.

Capire quanta energia si consuma è possibile, attraverso l’attestato di prestazione energetica; una volta analizzato questo sarà più facile capire dove è importante intervenire.

Consigli utili

La prima cosa da verificare è il corretto isolamento della casa: non avere dispersione di calore oppure di aria fresca consente di consumare un livello di energia minore al momento di raffreddare o riscaldare gli ambienti. Sarà indispensabile verificare lo stato degli infissi e dei muri, isolando fessure e spifferi; installare finestre a doppio o triplo vetro per evitare vie di fuga e ridurre al contempo l’inquinamento domestico. Si può inoltre aumentare l’effetto barriera abbassando completamente le tapparelle e le serrande di notte. Installare un termostato intelligente che permette di gestire l’accensione da remoto oppure regolando gli orari consente di risparmiare sui costi, come anche accendere il condizionatore solamente al momento del bisogno.

Un altro aspetto importante riguarda l’energia elettrica e l’illuminazione. Scegliere lampadine a risparmio energetico o a led consente di ridurre l’80% di energia, con una durata in media 25 volte maggiore rispetto alle tradizionali lampadine. Molto importante è utilizzare l’illuminazione artificiale solo al reale bisogno, evitando sprechi eccessivi soprattutto se si possono utilizzare le fonti naturali di luce. Per ciò che invece riguarda gli elettrodomestici, assicurarsi di non mantenerli in standby è certamente un accorgimento importante e facile da gestire attraverso ad esempio una multi presa.

I bonus fiscali

Come abbiamo già accennato il tema del risparmio energetico si sta facendo sempre più centrale; a dimostrazione di questo i moltissimi bonus fiscali e agevolazioni messi a punto dallo Stato, che consentono di rendere più sostenibile una casa risparmiando però sui costi degli interventi necessari grazie alla richiesta di questi fondi.

Gli articoli più letti

Condividi