Interventi per vendere casa più velocemente

Per vendere casa più velocemente è importante offrire un’abitazione confortevole e in buono stato. Sarà quindi importante investire nella sua riqualificazione, rinnovando qualche dettaglio e ristrutturando gli ambienti più difficili, tutte operazioni che oltre a rendere l’abitazione più interessante consentiranno anche di vendere a un prezzo maggiore

Nel momento in cui si decide di vendere un immobile si andrà necessariamente incontro a un percorso composto da molte tappe di diversa natura. Nel caso in cui si decidesse di vedere senza l’aiuto di un’agenzia immobiliare ci si dovrà preoccupare di:

Con RockAgent
vendi al miglior prezzo
e senza stress

Scopri come
  • reperire tutti i documenti necessari alla vendita;
  • stimare il valore dell’immobile;
  • effettuare un servizio fotografico professionale;
  • scrivere una dettagliata descrizione della casa;
  • pubblicare l’annuncio sui principali portali;
  • organizzare e presenziare gli appuntamenti;
  • trattare sul prezzo di vendita.

Se contrariamente si decidesse di chiedere aiuto ad un’agenzia immobiliare, gli esperti si faranno carico di tutte queste incombenze.

In entrambi i casi, prima di mettere in vendita l’immobile, il proprietario dovrà curarsi di valorizzare al massimo gli ambienti più importanti  della casa, sistemando piccole incurie date dalla quotidianità ed eventualmente svolgendo qualche lavoro di ristrutturazione.

Effettuare dei lavori per migliorare lo stato dell’immobile è una mossa utile sia per aumentare il suo valore sul mercato sia per renderla più accattivante agli occhi dei possibili acquirenti. Vediamo alcuni degli interventi di ristrutturazione che è consigliabile effettuare prima di mettere un immobile sul mercato.

Dipingere muri e soffitti

Un lavoro che non richiede grandi spese e che modifica incredibilmente la percezione di un ambiente è la tinteggiatura. Ridipingere una stanza consente di donare un’atmosfera nuova, fresca e curata, rapidamente e senza doversi rivolgere a dei professionisti.

Nel tinteggiare muri e soffitti è consigliabile scegliere colori neutri per:

  • rendere più spaziosi gli ambienti domestici;
  • consentire ai visitatori di immaginarsi facilmente un’eventuale personalizzazione della casa. 

Rinnovare i pavimenti

Rinnovare i pavimenti è meno economico del ritinteggiare, ma è comunque un intervento non molto dispendioso in grado di donare nuova vita a un’abitazione. Esistono diverse soluzioni appartenenti a diverse fasce di prezzo in grado di coprire o anche sostituire, velocemente, il vecchio pavimento.

Perché effettuare questa spesa? Tra i molti lavori da compiere per vendere casa, se possibile, rinnovare il pavimento deve essere una priorità. La spesa per un nuovo pavimento sarà ampiamente recuperata dal valore più alto che la casa acquisirà grazie a esso.

Ristrutturare bagno e cucina

Se si desidera massimizzare il prezzo di vendita del proprio immobile è importante valorizzare il più possibile bagno e cucina.

Gli altri ambienti sono ugualmente importanti – tutti conosciamo la gratificante sensazione di essere accolti dalla nostra camera da letto a fine giornata – ma bagno e cucina sono sicuramente i due spazi su cui si può intervenire in maniera più importante ed evidente. A causa della presenza di elettrodomestici e impianti, eventuali problemi in queste stanze possono risultare particolarmente gravosi. Di conseguenza una casa con bagno e cucina nuovi guadagna sempre molto apprezzamento agli occhi di potenziali acquirenti.

Quanto costa rinnovare questi ambienti? 

Come per ogni lavoro, i costi dipendono dall’entità e dai materiali scelti. Optando per materiali e soluzioni standard una stima approssimativa per questo tipo di interventi prevede un costo pari a circa 650 euro al metro quadro.

Gestire meglio gli spazi

Nel caso in cui gli ambienti più difficili come bagno e cucina abbiano già tutto in regola si può provare a ottimizzare la disposizione delle altre stanze. 

Ad esempio, se l’edificio non è modernissimo, inglobando i possibili corridoi e disimpegni in stanze più ampie e luminose è possibile creare ambienti più spaziosi e confortevoli. Inoltre posizionando specchi ed elementi luminosi si possono illuminare zone che altrimenti risulterebbero più nascoste.

Se, invece, si avessero ampi spazi non ben divisi come un ingresso/salone/cucina – è possibile, senza erigere muri, ridefinire zone e ambienti posizionando abilmente grandi armadi o bassi mobili a mo’ di parete o separé.

Altri interventi interessanti possono essere:

  • la chiusura di una terrazza tramite strutture amovibili che non richiedono autorizzazione (grazie a questa scelta lo spazio vivibile in inverno aumenterebbe notevolmente);
  • il restyling di una cantina (così facendo si verrebbe a realizzare un’altra stanza che, seppur non abitabile, risulterebbe comunque un’interessante ambiente del quale far uso).

Incrementare il risparmio energetico

Sfruttando le agevolazioni messe in campo dallo Stato, può essere un grande valore aggiunto ottimizzare le caratteristiche energetiche dell’immobile, sia con piccole accortezze, quali l’acquisto di lampadine a basso consumo, sia attraverso strumenti più complessi. Tra le molte soluzioni tra cui scegliere, le più apprezzate sono:

  • l’installazione di pannelli solari;
  • il montaggio di un sistema di riscaldamento a pompa di calore;
  • la creazione di un cappotto termico;
  • la coibentazione del tetto;
  • il rinnovamento degli infissi.

Vista l’importanza delle politiche ambientali e il notevole risparmio economico che avere case più sostenibili porta, investire sul risparmio energetico consentirà di vendere più velocemente: infatti molti acquirenti sono disposti a spendere cifre più elevate per una casa con una buona classe energetica in vista del ritorno sul lungo periodo.

Una casa al passo coi tempi

Chiaramente è sempre possibile migliorare casa sotto ogni aspetto e più si è disposti a investire del rinnovo più l’immobile sarà ambito. In quest’ottica è quindi importante prendere in considerazione anche gli impianti tecnologici, che si sta via via dimostrando sempre più indispensabile.

In questa cornice un intervento interessante può essere quello di rendere la casa “smart” dotandola di servizi intelligenti gestibili a voce o a distanza con lo smartphone. Oggi è possibile gestire facilmente a distanza servizi quali:

  • l’accensione delle luci;
  • l’apertura delle porte;
  • l’attivazione automatica dell’allarme;
  • l’avvio degli elettrodomestici;
  • l’irrigazione del giardino.

Tutti servizi che se modernizzati, migliorano notevolmente la qualità della vita, diminuiscono i consumi e aumentano il valore dell’immobile sul mercato di circa il 10%.

Home staging

Una volta svolti i lavori reputati importanti arriva il momento di valorizzare al meglio quanto realizzato. Sarebbe un peccato avere pavimenti nuovi e lasciarvi sparpagliati dei giochi o posizionarvi dei tappeti che, seppur belli, vanificherebbero l’effetto del nuovo.

O aver realizzato ambienti più ampi e luminosi e poi accogliere i possibili acquirenti con pesanti tende davanti le finestre.

Quindi prima di accogliere i visitatori è importante dedicare qualche attenzione ai dettagli, magari lasciandosi ispirare dalle tecniche di home staging.

Termine che indica una strategia di marketing immobiliare il cui scopo è rendere l’immobile più accattivante possibile agli occhi dei potenziali acquirenti attraverso l’arricchimento degli spazi con: illuminazioni particolari, accostamenti di colori e abbinamenti equilibrati di dettagli e complementi d’arredo.