Diritto di abitazione: che cos’è, come funziona e quando decade

Come comprare casa senza rischi

L’acquisto di una casa è uno degli investimenti più importanti che si possono fare nella vita, ma può comportare alcuni rischi. Tuttavia, seguendo alcuni semplici consigli è possibile evitare le principali insidie dell’acquisto casa e fare la scelta giusta per il proprio futuro e per quello della propria famiglia.

L’acquisto di una casa è uno degli investimenti più importanti che si possono fare nella vita, ma può comportare alcuni rischi. 

Con RockAgent
vendi al miglior prezzo
e senza stress

Scopri come

Tuttavia seguendo alcuni semplici consigli è possibile evitare le principali insidie dell’acquisto casa e fare la scelta giusta per il proprio futuro e per quello della propria famiglia.

Cosa bisogna sapere prima di acquistare una casa?

Per evitare il più possibile i rischi in una compravendita immobiliare è fondamentale approfondire le principali cose da sapere prima di acquistare casa.

Il prezzo di vendita dell’immobile e le spese accessorie

Innanzitutto è fondamentale valutare attentamente la propria possibilità di spesa e definire un budget realistico per l’acquisto

Il primo aspetto da considerare è ovviamente valutare con attenzione se il budget dedicato all’acquisto è adeguato in relazione alle caratteristiche dell’immobile desiderato, come metratura, disposizione degli spazi, presenza di giardino o terrazza, tipologia di riscaldamento e livello di efficienza energetica, ma anche la zona in cui l’immobile è situato, la vicinanza ai servizi, ai trasporti pubblici, alle scuole e ai luoghi di lavoro.

Nel calcolo dei costi si dovranno tenere presenti anche le spese accessorie, come quelle di mediazione, notarili, di registrazione, di ristrutturazione e i costi condominiali di vario genere. A tal proposito, è utile parlare con l’amministratore di condominio per essere messi al corrente di possibili interventi di manutenzione straordinaria già previsti.

La regolarità dell’immobile

Per evitare le insidie dell’acquisto casa è poi importante verificare la regolarità dell’immobile e la corrispondenza tra quanto descritto negli annunci e ciò che risulta dalla documentazione ufficiale, controllando anche la presenza di eventuali vincoli, ipoteche o diritti di passaggio.

Al fine di non correre rischi in una compravendita immobiliare è essenziale richiedere l’intera documentazione relativa alla casa e accertarsi che l’immobile abbia l’attestazione di regolarità edilizia e ricada nella tipologia abitativa corretta.

Lo stato di manutenzione dell’immobile e il funzionamento degli impianti

Bisogna anche essere consapevoli dello stato di manutenzione dell’immobile e del palazzo, sia interno che esterno, per valutare eventuali costi aggiuntivi per lavori di ristrutturazione o riparazione. Si dovrà verificare anche la qualità dei materiali utilizzati nella costruzione, in modo da evitare problemi futuri legati a materiali scadenti.

È consigliabile controllare anche il corretto funzionamento di tutti gli impianti (impianto elettricità, gas, acqua, riscaldamento, condizionamento), e nel caso in cui si siano necessari interventi, questi aspetti possono essere tenuti in considerazione in sede di trattativa con il venditore.

Lo stato di occupazione della casa

Un altro punto chiave tra le cose da sapere prima di acquistare casa è la verifica dello stato di occupazione dell’immobile e la sua effettiva disponibilità. È importante verificare che l’occupante abbia effettivamente lasciato la proprietà e che non sussistano contestazioni o problemi relativi al possesso.

Qualora la casa sia già abitata – e quindi non sia possibile entrarci a vivere subito dopo il rogito – si dovranno valutare le possibili implicazioni. Per farlo, è cruciale recuperare il contratto di locazione per capire quando si potrà concretamente usufruire dell’immobile.

Le clausole del contratto di compravendita

Per assicurarsi di comprare casa senza rischi bisogna leggere con estrema attenzione e chiarire ogni dubbio nella proposta d’acquisto, che una volta firmata ha valore legale e rappresenta un vincolo contrattuale. 

In particolare, è importante informarsi sulla presenza di eventuali clausole nel contratto di compravendita che possano compromettere la proprietà dell’immobile. Ad esempio, potrebbe esserci una clausola di prelazione in favore di terzi, che prevede il diritto di questi ultimi di acquistare la casa prima di altri acquirenti.

La reputazione del venditore e dell’agenzia immobiliare

Infine, per capire se una casa in vendita è affidabile è importante controllare la reputazione del venditore e dell’agenzia immobiliare coinvolta. In tal senso, è utile controllare eventuali recensioni online e chiedere referenze a persone di fiducia, così da poter procedere a comprare casa senza rischi.

Cosa non fare quando si compra casa?

Parliamo adesso di cosa non fare quando si compra casa per evitare i rischi in una compravendita immobiliare.

  • Innanzitutto, come in ogni compravendita importante, non bisogna farsi influenzare dalle emozioni. È facile innamorarsi di un’abitazione, ma è importante mantenere un approccio razionale e valutare attentamente tutte le caratteristiche dell’immobile, i costi e i vantaggi. 
  • In secondo luogo, per tutelarsi quando si compra una casa non si deve trascurare la verifica della documentazione: come abbiamo visto, è fondamentale accertarsi che l’immobile sia regolare e privo di vincoli, ipoteche o altre situazioni che potrebbero compromettere la proprietà. 
  • Un’altra cosa da non fare quando si compra casa è dimenticare i costi accessori. Come detto sopra, l’acquisto di un immobile comporta spese non solo per il prezzo di acquisto, ma anche per i vari costi accessori. È importante tenerne conto in relazione al proprio budget.
  • È chiaro anche che non bisogna avere fretta. L’acquisto di una casa richiede pazienza e attenzione ed è essenziale prendersi il tempo necessario per valutare attentamente tutte le opzioni disponibili, così da fare la scelta giusta.
  • Va da sé, infine, che non si deve affidarsi a intermediari non autorizzati o poco affidabili. Si devono scegliere professionisti del settore – come agenti immobiliari o avvocati specializzati in diritto immobiliare – per avere la certezza di ricevere un servizio professionale e competente, evitando il più possibile le insidie dell’acquisto casa.

Come tutelarsi dopo il rogito?

Anche dopo aver firmato il rogito e aver finalizzato l’acquisto di una casa è bene seguire alcune precauzioni per non correre rischi.

Ecco, in estrema sintesi, come tutelarsi dopo il rogito: 

  • può sembrare scontato dirlo, ma è essenziale conservare tutta la documentazione relativa alla compravendita, come il preliminare di compravendita, il rogito notarile e la ricevuta del pagamento. Questi documenti possono essere utili in caso di contestazioni o problemi futuri;
  • è importante, poi, controllare il trascorso catastale dell’immobile, verificando che sia regolarmente censito presso il Catasto e che tutti i dati relativi alla proprietà siano corretti. In caso di errori o discrepanze, è opportuno segnalarli tempestivamente al Catasto;

bisogna ricordarsi di attivare le utenze – come l’energia elettrica, il gas e l’acqua – e accertarsi che siano regolarmente intestate alla nuova proprietà.